Viaggiare con la sigaretta elettronica – Tutto quello che devi sapere

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Vi siete mai chiesti delle regole in vigore all’estero e negli aeroporti per la vostra sigaretta elettronica?

Se non l’avete ancora fatto, allora è il momento di chiarire alcuni punti per evitare di finire nei guai.

La punizione per l’uso della sigaretta elettronica in alcuni paesi arriva addirittura alla reclusione.

In questa mini guida rispondiamo alle domande più comuni che i viaggiatori ci fanno quando si parla di Sigaretta Elettronica

viaggiare sigaretta elettronica

Posso portare la sigaretta elettronica come bagaglio a mano ?

La maggior parte delle compagnie aeree europee consente di viaggiare con la sigaretta elettronica, ma visti i problemi con le batterie agli ioni di litio, un incendio a bordo della stiva di un volo di linea qualche anno fa è stato causato da una sigaretta elettronica, dovrete portare la sigaretta e le batterie necessariamente nel bagaglio a mano.

Trasportate le batterie di scorta in un contenitore come questo:

svapare viaggio

 

Per quanto riguarda i liquidi, potete portarli a bordo seguendo le regole classiche: nel bagaglio a mano, in boccette non superiori a 100ml, per un totale di 1 litro raccolti in una bustina trasparente, dovrete togliere il serbatoio e i liquidi di riserva e metterli nella busta trasparente come da regola insieme agli altri liquidi da toletta.

Liquidi che posso portare a bordo in aereo

Posso mettere la sigaretta elettronica nel bagaglio da stiva?

No, a causa delle recenti storie che comportano il surriscaldamento e l’esplosione di dispositivi alimentati a batteria, non è più possibile conservare le sigarette a batteria nella stiva a causa del rischio di surriscaldamento dei dispositivi e di un incendio.

La sigaretta elettronica va portata con te in cabina.

Cosa posso mettere nel Bagaglio da stiva?

Potete trasportare nella valigia che manderete in stiva al check-in:  i kit per la rigenerazione, resistenze di ricambio, liquidi in formati superiori ai 100ml, atomizzatori.

Come si può evitare che il serbatoio si svuoti in aereo?

Quando si vola, i cambi di pressurizzazione faranno perdere liquido all’atomizzatore; si consiglia di portare un serbatoio di riserva vuoto e di svuotare il tank serbatoio della sigaretta.

Tuttavia, se si viaggia con un serbatoio carico di liquido, molti raccomandano di riporre il serbatoio sottosopra durante il decollo per evitare eventuali gocciolamenti. Tenendolo sottosopra, la pressione viene rilasciata in modo tale da non causare problemi, ma questo metodo non funziona su tutti i serbatoi

Posso fumare la sigaretta elettronica in aereo e in aeroporto?

No assolutamente no! Non potete fumare all’interno dell’aereo o dell’aeroporto, ci sono aree fumatori in cui potete usare la vostra sigaretta elettronica, al momento ci risulta che solo l’aeroporto di Londra Heathrow ha un area destinata all’uso delle e-cigarettes.

Usare la sigaretta elettronica in un paese straniero

Se hai intenzione di viaggiare all’estero con la tua e-sigaretta, assicurati di controllare le norme e i regolamenti specifici del paese in cui ti trovi.

Dai uno sguardo al seguente sito web per una guida completa di ciascun paese nei confronti delle sigarette elettroniche che in alcuni paesi sono proibite.

Europa

In generale, l’Europa è piuttosto indulgente con lo “svapare”, ma ci sono una o due eccezioni. Controlla sempre la destinazione della tua vacanza prima di partire per evitare brutte sorprese.

Nel resto del Mondo

Se viaggi fuori dall’Europa, è ancora più importante verificare le politiche dei paesi riguardo alla sigaretta elettronica. Le pene per aver violato queste regole possono essere molto severe.

Ad esempio a Hong Kong:

La vendita e il possesso di sigarette elettroniche a base di nicotina, classificate come veleno di tipo I, sono disciplinate dall’ordinanza sulle farmacie e sui veleni. La vendita o il possesso non sono autorizzati ed entrambi sono considerati punibili con una multa fino a HK $ 100.000 e / o una pena detentiva di 2 anni. Tuttavia, la legge non copre gli inalatori non nicotinici.

Altri paesi come Brasile, Colombia, Singapore e Indonesia hanno tutti vietato l’uso di sigarette elettroniche, mentre altri paesi come la Cina limitano la vendita di liquidi elettronici.

sigaretta elettronica mondo

credits thesun.co.uk

Paesi in cui  la sigaretta elettronica è proibita

Argentina, Brasile, Bahrein, Brunei, Cambogia, , Grecia, Giordania, Kuwait, Libano, Lituania, Isole Mauritius, Messico, Nicaragua, Oman, Panama, Qatar, Arabia Saudita, Seychelles, Singapore, Suriname, Thailandia, Turchia, Emirati Arabi Uniti, Uruguay, Venezuela;

Dalla lista del “The Sun” compare anche la Colombia come destinazione in cui la sigaretta elettronica è stata bannata, ma a quanto pare dalla segnalazione di un nostro lettore nel paese viene usata regolarmente anche in strada.

Sigaretta elettronica consentita ma con restrizioni (ad esempio, divieto di vendita di prodotti con nicotina o al di sopra di un dosaggio): Australia, Austria, Belgio, Canada, Costarica, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Fiji, Finlandia, Francia, Ungheria, Giamaica, Giappone, Malesia, Nuova Zelanda, Norvegia, Filippine, Portogallo, Svezia, Svizzera;

Ricordati di essere al sicuro e fai le tue ricerche prima di viaggiare!

Se hai un esperienza personale scrivici, la segnaleremo sul nostro sito per informare altri viaggiatori

Condividi

Sull’Autore

Mi chiamo Konsuelo, Kappa per gli amici sono un appassionata viaggiatrice, co-founder della Cinetica Video Service società di produzione audiovisiva, insieme ad Alessandro il mio compagno di Vita di lavoro e di avventure viaggiamo in tutto il mondo sia per lavoro che per passione; Abbiamo deciso di creare Karoundtheworld per condividere le nostre esperienze ed essere utili a chi come noi vuole visitare una meta in particolare.

7 commenti

  1. Sono tornato ieri da Bogotà (Colombia) dove la gente svapa per strada e fuori dai locali del centro. Ho trovato inoltre diversi vapestore.
    Direi quindi che la ecig in Colombia non sia proibita, al massimo che non sia completamente regolamentata. In assenza di leggi (e quindi di sanzioni) la gente fa come vuole.

  2. Com’è la situazione in Vietnam…. Ci sono controlli severi in aeroporto anche per il solo trasporto?

    • Dalle mie ricerche le e-cigarettes in Vietnam sembrerebbero bannate, ma da racconti di chi è stato non ci sono stati problemi, ne a passare i controlli in aeroporto ne a fumare in giro.
      Per un ulteriore sicurezza ti consiglio di inviare una mail all’ufficio del turismo Vietnamita che può darti una risposta chiara, e ti consiglio anchein caso di risposta positiva di stampare la mail e portarla con te in aeroporto.

      CONSOLATO DELLA REPUBBLICA SOCIALISTA DEL VIET NAM

      Via Federico Campana, 24
      10125 Torino

      Phone-Fax +39 011/655.166

      E- mail ufficiovisti@consolatovietnam.it

      cancelleria@consolatovietnam.it

  3. Ciao a tutti,
    qualcuno ha esperienze per quanto riguarda la sigaretta elettronica in Argentina? So che è vietata, ma leggendo i commenti ho notato che in altri Paesi in cui è vietata, molti non hanno avuto problemi a portarla con sè. Sicuramente farei attenzione, evitando di utilizzarla per strada ecc… Vorrei capire se possono crearmi problemi durante i controlli all’aeroporto. Grazie!

Lascia un commento

2 × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.