Mauritius cosa vedere, le attrazioni e i luoghi migliori

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Mauritius la paradisiaca isola dell’Oceano Indiano, è una miscela di varie culture, splendide spiagge sabbiose e una cucina deliziosa.

Quando si pensa a Mauritius la mente evoca istantaneamente immagini di spiagge bianchissime e palme tropicali. Una destinazione popolare per la luna di miele e un hot spot di lusso per celebrità e jet setter, ma non solo perché l’isola si può visitare anche in autonomia e low cost.

Mauritius è una delle cose più vicine al paradiso sulla terra.

La mia esperienza su quest’isola parte da un volo charter dall’Italia e da un terribile albergo gestito da un Italiano amico di amici, gli scarafaggi sono stati i nostri compagni di stanza per una settimana ma io e la mia famiglia non ci siamo persi d’animo e abbiamo girato in lungo in largo affittando un minivan con autista.

Mauritius non è solo spiagge. Se riesci a staccarti dalle sabbie esotiche per un secondo; ci sono molte cose da fare a Mauritius tra cui attività sportive, monumenti storici e foreste lussureggianti!

COSA VEDERE A MAURITIUS

Grand Bassin

mauritius

Grand Bassin è un lago in alto sulle montagne a circa 1800 piedi sul livello del mare. È il luogo indù più sacro dell’isola di Mauritius, qui c’è un tempio dedicato a Shiva. Noi siamo stati più che fortunati perchè siamo capitati durante una festività Indiana e le celebrazioni erano al loro massimo splendore.

La gente dell’isola crede che l’acqua del lago provenga dal fiume Gange in India, per questo i fedeli di origine Hindu affollano le sponde per fare offerte agli dei.

L’atmosfera è sicuramente unica ed è un luogo secondo me da non perdere.

Cascata di Chamarel & La terra dei sette colori

mauritius

Chamarel è la cascata più alta di Mauritius. Questa bellezza della natura è un Photo spot perfetto ed uno spettacolo impressionante.

Salite le scale fino alla piattaforma panoramica in cima e date un’occhiata alla cascata mozzafiato che colpisce lo specchio d’acqua 100 metri più in basso.

Questo viaggio è di solito combinato con una visita alla Terra di sette colori, che è composta da dune di sabbia di diversi colori distinti tra cui rossi, marroni e viola.

cosa vedere mauritius

Le dune sono state create da rocce vulcaniche che si sono raffreddate a temperature diverse e sono state schiacciate nella sabbia che poi si è depositata in diversi colori.

Black River Gorges National Park

natura mauritius

Questo parco nazionale si estende su 6.574 ettari di terreno e si possono percorrere i suoi sentieri per vedere le foreste e la fauna locale.

La fitta foresta ospita oltre 300 specie di piante da fiore e se si è fortunati, si può vedere il famoso piccione rosa, un uccello endemico di Mauritius che si è purtroppo quasi estinto.

Ci sono una serie di lunghi sentieri che impiegano diverse ore di cammino, quindi è meglio andare preparati con scarpe, mappe, acqua e attrezzi adeguati.

Per i visitatori che amano i grandi spazi aperti ed il trekking, questa è l’occasione ideale per avventurarsi tra gole, vette e cascate.

Grand Baie

mauritius

Grand Baie è una cittadina cosmopolita nota per la sua grande vita notturna, i negozi e i suoi ristoranti. Passeggiare per le vie del centro e prendere un cocktail in uno dei bar è molto piacevole, noi ci arrivavamo con il Bus locale molto semplice da prendere e poco costoso, troverete sempre qualcuno disposto ad aiutarvi a Mauritius se non siete sicuri della fermata o della linea Bus.

Grand Baie offre una vasta gamma di sport acquatici, tra cui immersioni, vela, sci d’acqua e windsurf.

Giardino botanico di Pamplemousses

giardino botanico Mauritius

Questo giardino botanico, noto anche come Sir Seewoosagur Ramgoolan Botanic Garden, copre 26 ettari di terreno con una varietà di Flora incredibile, solo le varietà di palme sono 60, mentre in una grande vasca vengono ospitate delle nifee giganti dell’Amazzonia. Una zona è dedicata ai cervi che un tempo abitavano numerosi l’isola e che ora sono rimasti in pochissimi esemplari.

La Vanille Crocodile Park

tartarughe mauritius

Questo è il parco faunistico più famoso e frequentato a Mauritius, un percorso attraverso la natura rigoglioso porta alla scoperta di alcuni animali che popolano l’isola, come scimmie iguane e le mitiche tartarughe giganti, il nome del parco deriva però dal coccodrillo, numerose specie di questo animale vivono in questo luogo e alcune specie in pericolo vengono “protette” dall’estinzione. Le virgolette sono dovute al fatto che nel ristorante del parco viene servita carne di coccodrillo, questo mi ha lasciato molto perplessa.

Ile aux Cerfs

mare mauritius

Ile aux Cerfs è una grande isola situata al largo della costa orientale di Mauritius, con spettacolari spiagge di sabbia bianca, palme e acque tutte le sfumature del blu, non c’è bisogno che vi dica che è stato il mio posto preferito in tutta la vacanza.

Quando si arriva alla laguna blu che ha un panorama da cartolina, è possibile rilassarsi sulla spiaggia, mangiare qualcosa nei luoghi di ristoro e fare sport acquatici. Io mi sono trovata un angolino sotto una palma dove ho steso il mio asciugamano ed ho passato una mattinata tra bagni in mare e relax.

La spiaggia principale dell’isola ha strutture che includono ristoranti che servono cibo e bevande. L’isola è gestita da Le Touessrok Mauritius- le suite, le camere e le strutture principali dell’hotel si trovano sulla terraferma di Mauritius, mentre il loro campo da golf si trova sull’Isola Aux Cerfs.

Port Louis

port louis

La capitale di Mauritius, è un posto per fare acquisti, ma ha diverse attrazioni culturali. Il Blue Penny Museum ospita il primo francobollo coloniale del mondo e puoi vedere al primo piano del Museo di Storia Naturale un antico scheletro di dodo,il leggendario volatile gigante che era incapace di volare, che si nutriva di frutti e nidificava a terra, ormai estinto.

In questa città si capisce a pieno il multiculturalismo si Mauritius grazie a chiese, moschee e templi cinesi e indiani uno vicino all’altro, una passeggiata al mercato è interessante per comprendere un po’ di più l’isola e magari acquistare i famosi baccelli di vaniglia prodotti proprio localmente.

Noi abbiamo concluso la visita nella capitale al Caudan Waterfront, uno dei più antichi centri commerciali costruiti a Mauritius, comprende numerose boutique esclusive, negozi duty-free e venditori di generi alimentari a basso costo, nella zona dedicata all’artigianato io ho comprato un bellissimo cappello in paglia che poco dopo il mio ritorno a casa è stato fatto a pezzi dal mio amico fedele a quattro zampe!

Case coloniali

case mauritius

Oggi musei privati, le case delle vecchie piantagioni si trovano generalmente sulle colline dell’isola, immerse in splendidi giardini.

La più famosa è Eureka situata a nord, a Moka, questa residenza appartiene alla famiglia dello scrittore francese Le Clézio. Trasformato in un museo nel 1986, mostra splendidi arredi della Compagnia delle Indie Orientali. I proprietari hanno addirittura riorganizzato parte della dependance in una guest house.

Fabbrica di tè di Bois Cheri

the mauritius

La città di Bois Cheri ospita la più antica piantagione di tè e ha dato il nome al proprio marchio di tè. Il tour include la visita della piantagione, il museo e una degustazione di tè nel ristorante Bois Cheri con una vista panoramica mozzafiato. Io che sono una grande amante di questa bevanda calda non potevo non venire.

A parte il grande paesaggio, la fabbrica di tè Bois Cheri rappresenta un pezzo importante della storia mauriziana.

Quest’Isola ha molto da offrire, il mio consiglio è cercare di esplorarla il più possibile, l’App dell’ente del turismo vi potrebbe essere utile per progettare il vostro itinerario.

Buon Viaggio

 

Condividi

Sull’Autore

Mi chiamo Konsuelo, Kappa per gli amici sono un appassionata viaggiatrice, co-founder della Cinetica Video Service società di produzione audiovisiva, insieme ad Alessandro il mio compagno di Vita di lavoro e di avventure viaggiamo in tutto il mondo sia per lavoro che per passione; Abbiamo deciso di creare Karoundtheworld per condividere le nostre esperienze ed essere utili a chi come noi vuole visitare una meta in particolare.

6 commenti

  1. Sono stata a Mauritius in viaggio di nozze, ci siamo mossi poco con le escursioni e diamine quante cose mi sono persa!

  2. ho sempre creduto che Mauritius fosse la classica meta all inclusive, invece c’è molto da vedere!

  3. Un vero paradiso terrestre, non saprei cosa visitare prima! La testimonianza che questi luoghi non sono solo spiagge dorate!

  4. Dopo Seychelles e Maldive le Mauritius ci girano un po per la testa. Pero avrei una domanda da farti le distanze come sono? tra tutti i posti da te elencati c´erano grando distanze?

Lascia un commento

tredici + tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.