Mangiare vegetariano e Vegan in Giappone – La guida per sopravvivere

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Essere vegetariani in Giappone può essere difficile, ma con qualche sforzo e pre-pianificazione può anche essere molto gratificante.

Naturalmente non si può andare a caso ed entrare in uno dei migliaia di ristoranti che si incontrano girando questo bellissimo paese, ma organizzandosi per bene ed in anticipo si possono mangiare alcuni dei piatti più insoliti e deliziosi che abbiate mai mangiato.

Ho adorato la cultura del foodie in Giappone e abbiamo trovato il cibo di alta qualità, ben presentato e sano.

Rispetto ad anni fa ora ci sono più ristoranti vegetariani e ristoranti tradizionali giapponesi che offrono opzioni vegetariane e vegan (con pratici menu inglesi).

Un App sul Telefonino per I luoghi VEG

app vegan

Iniziamo da quella che è stata la nostra “Bibbia” durante il viaggio in terra giapponese : HAPPY COW.

Un app che grazie al GPS indica i dettagli e gli indirizzi di un ampia lista di ristoranti e negozi vegetariani e vegan friendly.

Molto utile e pratica, ci sono anche recensioni di chi ci è già stato.

I consigli per sopravvivere al Giappone come vegetariano e vegano :

Stampa una carta vegetariana o vegana

In Giappone l’Inglese non è molto diffuso e per farsi capire è molto più facile spiegare cosa non si può mangiare mostrando al personale del ristorante una carta che avevamo stampato da Just Hungry.

vegan giappone

Hanno opzioni per una varietà di esigenze dietetiche, molto utile anche perchè nel Ramen solitamente viene usato il dashi (brodo di pesce) ed è difficile spiegare a voce che non si può mangiare.

Compra una carta SIM giapponese

Consiglio vivamente di noleggiare un wifi portatile o ancora meglio acquistare un una SIM card di dati quando si arriva in aeroporto, oppure come ho fatto io comprarla on line e farsela recapitare in hotel(trovate i dettagli nel mio racconto di viaggio).

Essere connessi renderà più facile trovare ristoranti utilizzando Google Maps e Happy Cow e ti consentirà anche di utilizzare Google Translate.

Usa Google Translate

Le confezioni degli alimenti nei negozi è quasi interamente scritto in giapponese, quindi è difficile conoscere gli ingredienti di uno snack o di un Onigiri di riso.

Ho utilizzato la funzione immagine di Google Traduttore per tradurre gli elenchi degli ingredienti sulla confezione semplicemente puntando l’obiettivo della fotocamera del telefono e premendo l’icona della fotocamera nell’app.

La traduzione istantanea non sempre funziona, quindi per una traduzione più accurata scatta una foto del pacchetto ed evidenzia con il dito il testo che vuoi tradurre. Questo funziona anche per i menu dei ristoranti, anche se nella maggior parte dei posti che abbiamo visitato i menu erano in inglese.

Siate flessibili

Se il ristorante dove volevate magiare è inaspettatamente chiuso, buttatevi su un Ristorante Indiano o Italiano, so che non è tipico ma troverete sempre qualcosa di mangiabile.

I templi buddisti per Mangiare Vegetariano

La cucina dei templi buddista Zen è il faro della speranza per un vegetariano in Giappone.

I monaci danno la possibilità di gustare deliziosi e differenti pasti giapponesi, sani, creativi e anche vegan.

Cibi Vegetariani e Vegan Friendly in Giappone

Siate come ho detto prima consapevoli del fatto che tutto ciò che include brodo è probabile che sia di pesce (dashi) a meno che non si sta mangiando in un ristorante vegetariano.

Questi sono alcuni piatti e spuntini giapponesi che potete mangiare durante il viaggio:

Tempura

vegetariano giappone

Tempura: verdure fritte in pastella, è il cibo vegan più facile da trovare.

La maggior parte dei “ristoranti tempura” ha un’opzione di verdure o è possibile chiedere solo verdure.

Zaru Soba

Cibo vegan Giappone

I noodles freddi di soba (grano saraceno) sono molto popolari in estate, serviti su un vassoio di bambù con alghe nori, cipollotto, wasabi e salsa di salsa di soia, viene servita anche una salsa con l’aggiunta di dashi ma basta non usarla.

Miso Soup

Miso giappone

La zuppa di miso (spesso con tofu e cipolle verdi) fa parte di ogni pasto fisso inclusa la colazione. Le bacchette sono usate per mangiare gli ingredienti e il brodo viene sorseggiato, direttamente dalla ciotola. Io l’ho mangiato solo i nostri ristoranti vegetariani dove sapevo che non non era stato aggiunto il dashi.

Okonomiyaki

Vegan Giappone

L’okonomiyaki viene spesso descritto come un pancake o omelette giapponese. Anche se di solito non è vegetariano, può essere adattato per essere e in molti ristoranti di Okonomiyaki puoi crearne uno su una piastra riscaldante al tuo tavolo e scegliere i tuoi ingredienti.Naturalmente a causa dell’uovo che è l’ingrediente principale non è vegan.

Ramen

mangiare giappone

Nei ristoranti comuni il Ramen, la zuppa calda di tagliatelle in brodo, è fatto con il brodo di pesce, ma ci sono vari posti dove si può mangiare una versione Vegan fatta con Brodo di Verdure.

Sushi

Sushi Vegan Giappone

Il sushi vegan non è così facile da trovare in Giappone, ma è possibile trovarlo nei luoghi giusti, io ne ho trovati vari tipi nella catena Genki Sushi.

Cercate il kappa-maki (involtini di alghe con cetriolo) e il takuan-maki (involtino di ravanello daikon in salamoia). Puoi anche trovare involtini di sushi fatti con umeboshi (prugna sottaceto), natto (soia fermentata).

Inarisushi è riso ripieno in una tasca di tofu, basta controllare che non sia stato fatto con dashi.

Onigiri

onigiri vegan Giappone

Spesso chiamati “palle di riso” gli onigiri sono riso giapponese modellato a mano in forma triangolare.

Gli altri ingredienti sono solitamente posti al centro o mescolati nel riso. Anche se il pesce è un ingrediente comune, ci sono molte opzioni interamente vegane come umeboshi (prugna sottaceto), sekihan (riso rosso), alghe e shio (riso puro con sale), li trovate anche nei “Conbini” i negozio di alimentari aperti h24

I miei ristoranti Vegan preferiti in Giappone

T’s Tantan – Tokyo

Probabilmente tutti i vegani che hanno visitato Tokyo mi hanno consigliato T’s Tantan e per una buona ragione.

Questo Ristorante di ramen vegano si trova nella stazione di Tokyo e anche durante le ore più frenetiche del giorno vale la pena aspettare un posto.

Il loro menu è fantastico ed interamente vegan, ho mangiato il Ramen più buono della mia vita qui!

Ain Soph Ripple – Tokyo

Questo è il posto dove andare se avete voglia di cibo occidentale, o semplicemente di un po’ di fast food.

Il loro hamburger è fatto in casa con carne di soia sminuzzata e glutine di grano, servito in un morbido panino con salsa tartara e cavolo grattugiato. È meraviglioso.

Perfetto con un contorno di patatine fritte e un muffin al cioccolato al cocco per concludere il pasto.

Chabuton Kyoto

Questa catena di ristoranti è specializzata in Ramen, hanno una versione vegan molto buona che vi soddisferà sicuramente.

Io l’ho provato nel Chabuton presente da Yodobashi Camera a Kyoto, poco distante dalla stazione dei treni.

Ippudo – Kyoto

Famoso in tutto il mondo questo ristorante di Ramen ha una versione vegan tutta da provare, si trova vicino al Nishiki Market e anche se c’è fila il servizio è molto veloce e scorre velocemente.

Mumokuteki cafe

Questo cafè informale nella zona centrale di Kyoto ha un ampia varietà di piatti tutti vegan, ogni piatto arriva in un piccolo set composto dal piatto principale, uno di riso, una zuppa di miso e un piccolo contorno, qui ho potuto finalmente provare la mitica Tonkatsu, la cotoletta fritta nella versione veggie.

Buon Viaggio!

Condividi

Sull’Autore

Mi chiamo Konsuelo, Kappa per gli amici sono un appassionata viaggiatrice, co-founder della Cinetica Video Service società di produzione audiovisiva, insieme ad Alessandro il mio compagno di Vita di lavoro e di avventure viaggiamo in tutto il mondo sia per lavoro che per passione; Abbiamo deciso di creare Karoundtheworld per condividere le nostre esperienze ed essere utili a chi come noi vuole visitare una meta in particolare.

Lascia un commento

due × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.