Un magnifico weekend ad Amsterdam! Guida al Viaggio

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Tempo di Primavera… Tempo di weekend in Europa!

Ormai la primavera è alle porte, le giornate si allungano, c’è bel tempo e grazie ai voli low cost prenotati con un po’ di anticipo si può viaggiare stando anche sotto i 300 euro volo ed Hotel.

La mia esperienza per un Weekend a Amsterdam:

Io e Alessandro ci siamo stati un paio di anni fa in Marzo, il tempo era soleggiato e siamo stati benissimo, il volo lo avevamo preso un mese e mezzo prima con Easyjet e per l’hotel avevo trovato un ottimo affare scontato grazie a Trivago, in tutto per 3 notti 4 giorni abbiamo speso sui 280 euro a testa , la città ci è piaciuta molto e sicuramente in futuro ritorneremo, non vi nascondo che ci abbiamo anche fatto un pensierino sul trasferirci qui 🙂

weekend ad Amsterdam

VOLI  PER AMSTERDAM

Le compagnie low cost che partono dall’Italia sono Transavia, Easyjet e Vueling, anche Ryanair vola in Olanda ma atterra ad Eindhoven a due ore da Amsterdam.

La compagnia aerea nazionale invece è la KLM che è veramente ottima ma vi costerà di più di un volo low cost, a meno che voi non troviate un offertona da non perdere, vale sempre la pena dare un occhiata comunque ai voli sul classico Skyscanner o su Google flights e Kayak per comparare e verificare le varie tariffe.

ALLOGGIO

La zona in cui Siamo stati noi è semi-centrale vicino al Vondelpark e la zona dei musei, avevamo tutto a portata di ‘camminata’ e anche numerosi tram per spostarsi, sicuramente è la zona che consiglio per praticità, ci sono Hotel,Guest House appartamenti e B&B e perfino case galleggianti da affittare per provare un esperienza unica, date un occhiata sia qui www.houseboathotel.nl che su Booking per le houseboat 🙂

Ad ogni modo Amsterdam non è una metropoli gigante quindi anche se alloggiate fiori dal centro con gli eccellenti mezzi pubblici potete muovervi ovunque.

Ricordate inoltre che è prevista una tassa di soggiorno, quindi quando prenotate un alloggio assicuratevi di comprendere se sia già inclusa o no , altrimenti diventa una spesa extra non prevista.

MUOVERSI PER AMSTERDAM

Dall’aeroporto al centro ci sono comodi bus non appena fuori Schipol, le linee 197 e 370 viaggiano verso Leidseplein una delle più famose piazze e sono molto comodi perchè costano poco (€ 4,00) in trenta minuti siete al centro ed i bus partono ogni 15 minuti, comunque per tutti gli orari ed i percorsi dei mezzi pubblici vi consiglio il sito 9292.

Un mezzo molto veloce per la stazione centrale invece è il treno, la stazione ferroviaria di Schiphol è sotto l’aeroporto e i treni passano 24 ore su 24, il biglietto costa circa 4 euro ed in 15/20 minuti siete a Amsterdam Centraal. I biglietti li potete acquistare sul sito ufficiale  oppure alle macchinette automatiche in stazione e in biglietteria.

Se volete raggiungere direttamente il vostro hotel c’è un ulteriore servizio di navetta che però è più caro, € 17,00 andata € 27,00 andata e ritorno, nel loro sito potete vedere la lista degli hotel disponili .

Per muovervi in città ci sono i comodissimi Tram che spaccano il minuto, con Alessandro ci mettevamo orologio alla mano per vedere se la proverbiale puntualità fosse vera…. ed è verissima ! 🙂

ream asterdam

Per le zone meno centrali ci sono degli autobus sempre molto efficienti, la metro invece non penso vi capiterà di usarla se non vi volete spostare al di fuori delle zone esterne della città.

Per usare i mezzi pubblici dovrete prendere la OV-chipkaart giornaliera o plurigiornaliera, in pratica una card prepagata con chip che dovrete passare sul lettore ottico alla salita e alla discesa dal mezzo pubblico .

La potete acquistare presso i distributori automatici GVB, gli uffici GVB, le edicole ed i supermercati autorizzati alla vendita e anche a bordo dei tram e degli autobus.

Qui trovate le info direttamente dall’ente dei trasporti.

Le bici in questa città la fanno da padrone, la maggior parte delle persone gira su due ruote, ci nono moltissime piste ciclabili e parcheggi, qualora voleste noleggiare un bici ci sono delle regole da rispettare, date un occhiata qui.

I AMSTEDAM CITY CARD

Una card che da diritto all’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblici, all’ingresso gratuito in tutti i musei e molte attrazioni di Amsterdam. Il costo è di € 55 per 24h e € 75 per 72h . Organizzate per bene quello che volete vedere e calcolate quando potreste risparmiare con questa card e se vi conviene.

Amsterdam

COSA VEDERE AD AMSTERDAM

Sicuramente il museo più famoso è quello di Van Gogh, qui sono esposti i dipinti dell’artista e le opere che documentano la sua vita.

La casa di Anna Frank era una di quelle cose che io volevo assolutamente vedere, ho preso i biglietti on line (€9,00) perché nei forum avevo letto delle lunghe code;

entrare in quello che è stato il rifugio della famiglia Frank è stato molto emozionante, nonostante ora sia perlopiù vuoto.

Il mercato dei fiori è famosissimo, bancarelle e fiori ‘come se piovesse’, qui trovate fiori recisi piante ma anche semi e bulbi da portare a casa, io ho preso dei semi di una varietà di pomodorini gialli che sono una meraviglia, prestate attenzione solamente alla data di scadenza, a volte tra il caos dei turisti si può prendere qualche fregatura.

Amsterdam fiori

Piazza Dam, il cuore della città, questo luogo è sempre animato e ha da un lato il Palazzo Reale, da un lato la chiesa nuova, dall’altro il Birkenhof il più grande e lussuoso centro commerciale di Amsterdam, mentre al centro è presente un un obelisco di 22 metri per ricordare i caduti della Seconda Guerra mondiale.

Il tour dei canali specialmente in inverno quando fa freddo è un buon modo per avere una visione d’insieme della città e stare al caldo, noi l’abbiamo fatta con la compagnia Canal che per € 16.00 ci ha portato in giro per i canali in un ora.

Amsterdam

Amsterdam vista dall'acqua, il modo migliore per apprezzarla e per goderne a pieno la sua scoperta. Ci si siede al caldo in inverno e al fresco in estate, si passa attraverso i canali, i ponti e le case che una accanto all'altra formano il magnifico panorama che mi fa sospirare ogni volta!👋🏻 👋🏻👋🏻 ALZI LA MANO chi ama AMSTERDAM come me!! ❤❤❤❤Qui trovate il nostro racconto di viaggio https://www.karoundtheworld.org/un-weekend-ad-amsterdam/

Pubblicato da K Around the World su Mercoledì 13 dicembre 2017

In Primavera ed estate vi potete rilassare nel polmone verde della città, il Volenpark è molto amato dai ‘locals’ che ci passano molto tempo nella bella stagione.

Poi c’è il Rijksmuseum dove sono espeoste le opere di maggior risalto dell’arte e della storia olandese, il NEMO il centro delle scienze costruito da Renzo Piano, la fabbrica della Heinekein con i suoi tour guidati nel mondo della birra, il quartiere a luci rosse con le sue donne esposte in vetrina, il quartiere alla moda di Jordaan e le varie chiese antiche, insomma ce ne è per tutti !

Se volete visitare i dintorni della città invece non perdetevi  i mulini a vento di Zaanse Schans, un piccolo paese in cui i mulini venivano usati per produrre tabacco, olio vernici e altro, un posto carino e che volevo vedere a tutti i costi nonostante la brutta giornata ventosa e fredda.

amsterdam mulini

SHOPPING AD AMSTERDAM

Partiamo con un concetto fondamentale: i negozi ad Amsterdam chiudono presto, alle 18.00 troverete quasi tutto chiuso ed il sabato e la domenica addirittura alle 17.00 di pomeriggio, alcuni supermercati come Albert Heijn rimangono aperti fino alle 22.00, in Kalverstraat la via che da Piazza Dam va verso sud è pesonale e ci sono i negozi più alla moda, marche come Zara, Bershka e Forever 21, le altre vie dello shopping sono Damrak, Leidsestraat, controllate su Google Map i negozi che vi interessano, ci sono anche gli orari.

Provate a fare un salto anche all’ Albert Cuyp Markt, il mercato più grande di Amsterdam troverete formaggi, verdure, abbigliamento e altro nei 250 banchi. Se vi piacciono i mercatini delle pulci invece non potete perdere il Waterloopleinmarkt dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle ore 17.00. Situato sulla sponda del fiume Amstel.

MANGIARE AD AMSTERDAM

La prima cosa che dovete assaggiare ad Amsterdam sono le patatine fritte, e voi mi chiederete “PER QUALE DIAVOLO DI MOTIVO?” perchè le Vlaamse Frites sono uno street food eccezionale e buonissimo , vendute in vari chioschi che trovate in tutta la città, scegliete la vostra salsa e Gotedevele! #VOGLIO-LE PAPATINE

Se vi piacciono le aringhe siete nel paese giusto, potete assaggiarle nei panini che sono una specialità tutta Olandese,al mercato Albert Cuypstraat ne trovate vari chioschi oppure potete andare dal re delle aringhe nel centro città : Frens Haringandel .

Gli amanti del dolce non disegneranno i stroopwafel, dei wafer con lo sciroppo al caramello molto buoni, molto famose anche le torte di mele e i waffle del grande mercato del cibo coperto Foodhallen, qui oltre ai dolci trovate un po’ di tutto dal pollo tandoori al sushi vegan, potete prendere quello che volete ai vari chioschi e sedervi ai tavoli messi a disposizione.

Per non parlare poi dei formaggi, ce ne sono circa 70 varietà diverse da quanto ho capito ma i più famosi sono il Gouda e l’Edamer.

I pancake qui in Olanda invece sono delle grandi crepes dal diametro pari a quello di una pizza che vengono farcite sia in maniera salata che dolce.

Parlando di Junk food non posso non nominare FEBO, il fast food olandese fai da te 🙂 , qui potete comprare Hamburger, patatine e crocchette a qualsiasi ora del giorno e della notte, il funzionamento è semplicissimo, si mettono i soldi nel distributore da un euro e mezzo ai 2 euro per i panini, si apre lo portellino scelto e si mangia.

COFFEESHOP DI AMSTERDAM

Vi capiterà girando per i canali e per le stradine di sentire un odore particolare, probabilmente proviene dai Coffeeshop che come credo tutti sanno sono locali in cui la Cannabis è venduta. Le droghe leggere non sono legalizzate ma tollerate se vengono consumate in modo limitato, vi riporto a questa guida:

Coffeeshop in Olanda è sinonimo di locale dove la cannabis è legalmente venduta e consumata. Le droghe leggere non sono legalizzate ma ‘tollerate’ se consumate in modo discreto: ad esempio i Coffeeshop possono tenere legalmente fino a 500 grammi di marijuana e venderne fino a 5 grammi ad un cliente (purché maggiorenne). La maggior parte dei Coffeeshop (molti dagli interni davvero particolari, dall’etnico allo psichedelico) non vende alcolici, sono disponibili solitamente bevande analcoliche e snack.

Noi comunque nonostante questo non ci siamo mai imbattuti in nulla di strano o persone strafatte, tutto è molto tranquillo.

CONSIDERAZIONI PERSONALI

Tornerei volentieri in questa città, tutto è ordinato e pulito, i mezzi pubblici funzionano alla perfezione e nonostante il meteo molto piovoso si sta bene e si può passare un weekend molto piacevole, posso affermare che è  una delle città europee che preferisco. #TUTTI-A-AMSTERDAM

Il nostro raccondo di viaggio con relativo video lo trovate qui:

vedere amsterdam

 

Condividi

Sull’Autore

Mi chiamo Konsuelo, Kappa per gli amici sono un appassionata viaggiatrice, co-founder della Cinetica Video Service società di produzione audiovisiva, insieme ad Alessandro il mio compagno di Vita di lavoro e di avventure viaggiamo in tutto il mondo sia per lavoro che per passione; Abbiamo deciso di creare Karoundtheworld per condividere le nostre esperienze ed essere utili a chi come noi vuole visitare una meta in particolare.

1 commento

  1. Pingback: I luoghi di Londra dove godersi una vista incredibile sulla città - karoundtheworld

Lascia un commento

due × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.