Le App gratuite che ho usato in Giappone

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Nel mio viaggio in Giappone in autonomia sono state indispensabili alcune applicazioni scaricate sul mio cellulare, in alcuni casi ci hanno letteralmente salvato per orientarci nei grandi quartieri o per tradurre dal giapponese scritte e menù.

Naturalmente per la maggior parte di queste applicazioni serve una connessione internet, avete due opzioni:

La prima è la scheda SIM solo dati che ho preso io, potete ordinare una ‘VISITOR SIM’ tramite il sito internet B-MOBILE  qui , la validità è di 14 giorni, ha una buona copertura e velocità, costa ¥2,380 e la potrete ritirare in aeroporto o farvela spedire direttamente in hotel.

La seconda opzione è il wifi portatile, dei veri e propri piccoli Router che vi portate dietro e ai quali potrete connettere più dispositivi ( cellulari, tablet o pc) per navigare in internet. Ci sono tantissime compagnie che li noleggiano ed anche questi li potete ritirare in aeroporto o in hotel, la compagnia più conosciuta è questa ‘GLOBAL ADVANCE COMM‘  ma ci sono tantissime altre e aziende che offrono questo servizio, basta cercare in GOOGLE ‘ wifi portable Japan ‘ e vedrete con i vostri occhi. Ci sono vari modelli e velocità differenti , da 21Mpbs ,75Mbps, 187.5Mbps, calcolate per chi non è esperto che le linee Adsl in Italia sono sui 20 Mpbs quindi il modello base va più che bene, i prezzi al giorno girano sui 5 euro per il noleggio, alla fine del vostro soggiorno dovete rispedire tramite posta il router, di solito nel pacchetto c’è già una busta affrancata da mettere semplicemente nella cassetta della posta. Ma veniamo alle…

App che ho usato in Giappone:

1.Extra Androarye

Prima su tutte già da prima di partire il ‘CURRENCY CONVERTER’ ce ne sono milioni nell’App Store, io ho sempre avuto quella di ExtraAndroarye mi sono trovata sempre bene.

2. Google Translate

Altra indispensabile per me APP è stata GOOGLE TRANSLATE perché mi ha permesso oltre che di comunicare grazie all’opzione vocale , anche di tradurre i caratteri kanji tramite la fotocamera del cellulare, semplicemente inquadrando la scritta che volevo tradurre.

Google Translate

3. VoiceTra

Sempre per tradurre c’è VoiceTra sviluppata proprio in Giappone per i turisti, questa applicazione traduce vocalmente le frasi da una lingua a scelta (compreso Italiano). Questo video vi spiega come funziona :

4. HyperDIA

HyperDia è il motore di ricerca per i treni che già conoscete sicuramente se state intraprendendo un viaggio in Giappone, utile avere la APP perché potete vedere il binario del vostro treno e andare direttamente senza cercare negli schermi della stazione la corrispondenza, naturalmente prima di salire sul treno però controllate se è quello giusto non si sa mai!

HyperDIA

5. Maps

MAPS è stata un altro utilissimo Tool di cui non ho potuto fare a meno, anche nell’immensa stazione di Shinjuko mi ha salvato ! Ci saranno state 2 milioni di persone e noi ci siamo letteralmente persi, grazie a Maps ed al Gps ci siamo orientati ed usciti sani e salvi 🙂

Maps

6. City Maps 2Go

Se non avete la connessione internet invece vi consiglio di scaricare un applicazione che funzioni anche offline come City Maps 2Go .

City Maps 2Go

7. Tokyo Subway Navigation

La Tokyo Subway Navigation invece vi aiuterà a trovare la linea metro giusta, sapere il costo della tratta ed addirittura conoscere l’uscita da usare per arrivare all’attrazione o luogo che vi interessa evitando di girare come trottole da una parte all’altra.

Tokyo Subway Navigation

8. TABIMORI

Ultima app che però io non ho utilizzato perchè non ne sapevo l’esistenza uscita nuova nuova a marzo 2016 è TABIMORI, made in Japan promette di aiutare il turista in tutte le sue vicissitudini dalla guida sulle attrazioni al meteo. Da provare sicuramente !

TABIMORI

I nostri diari di viaggio li trovate qui

Mentre i Video sul nostro canale Youtube !

Condividi

Sull’Autore

Mi chiamo Konsuelo, Kappa per gli amici sono un appassionata viaggiatrice, co-founder della Cinetica Video Service società di produzione audiovisiva, insieme ad Alessandro il mio compagno di Vita di lavoro e di avventure viaggiamo in tutto il mondo sia per lavoro che per passione; Abbiamo deciso di creare Karoundtheworld per condividere le nostre esperienze ed essere utili a chi come noi vuole visitare una meta in particolare.

1 commento

  1. App utilissime, io normalmente uso le mappe offline di Maps.me, la trovo veramente fantastica. Non solo per non perdersi, ma anche per vedere dove ci si trova durante i viaggi in bus/mezzi pubblici e non perdere la propria fermata!

Lascia un commento

1 × uno =