In crociera lungo il fiume in Myanmar

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Il Myanmar è un paese in Estremo Oriente ancora incredibilmente autentico, un paese dove la gente vive a ritmi lenti e antichi

Visitare il Myanmar significa immergersi in un’ altra epoca, fatta di vita semplice e paesaggi immutati, il viaggio classico in genere include Yangoon , il lago Inle e Bagan, io vi voglio parlare di un viaggio però molto particolare che va a toccare non solo le località più belle ma anche quelle meno frequentate da turisti, piccoli villaggi in cui potete vedere la vita vera di questo magnifico popolo.

Una Crociera sul Fiume Irrawady con Ayravata Cruises

Il fiume Irrawaddy è testimone della lunga storia del Myanmar e ne ha incentivato la sua esistenza,

sulle sue sponde si trovano tutti i punti salienti “da vedere” dalle Capitali Reali di Mandalay, Amarapura e Ava fino alla famosa Bagan con i suoi 3000 templi e pagode.

Visitare il Myanmar dall’acqua con una crociera sul fiume è un modo molto speciale per scoprire il paese nel comfort delle moderne navi. Una volta saliti a bordo non si deve più pensare ne ai bagagli ne ai lunghi viaggi in pullman di un classico tour.

Gli itinerari delle Crociere in Myanmar

La Ayravata Cruise offre vari tipi di itinerario, dalle mini crociere di un paio di notti in cui ci si sposta tra Mandalay e Bagan visitando uno o più villaggi alle crociere di più giorni.

itinerario

La Flotta di navi

Motonavi moderne con un tocco di lusso e charme, dei veri e propri boutique hotel che navigano le acque del fiume.

Irrawaddy Explorer

ayravata cruise

Io ho avuto occasione di viaggiare a borda della Irrawaddy Explorer, la più recente e lussuosa delle navi da crociera della compagnia Ayravata.

Non appena si entra si è come catapultati in un’epoca coloniale grazie allo stile degli interni, presenti tre piani collegati da una bella scala liberty.

Al primo piano è presente il ristorante dove vengono serviti i pasti, l’entrata / uscita con passerella e la zona in cui come da tradizione birmana si lasciano le scarpe in una grande cesta che corrisponde alla propria stanza e si indossano le pantofole per andare in giro a bordo.

myanmar birmania

Al secondo piano sono presenti le suite degli ospiti, molto ampie e lussuose, hanno tutti i comfort che si possono desiderare, con l’aggiunta di un balconcino in cui ci si può rilassare e godersi il panorama durante la navigazione.

myanmar crociera

Al terzo e ultimo piano c’è una magnifica terrazza Solarium, la Writers Lounge con annesso Bar, dove si può leggere uno dei libri a disposizione, giocare ad un gioco da tavolo o semplicemente gustare un dei cocktail preparati dall’eccellente staff. A questo piano è anche presente la cabina di pilotaggio, una piccola Spa e una mini palestra aperta h24 in cui potete continuare ad allenarvi.

crociera irrawaddy

 myanmar ayravata

Crociera Le Capitali Reali

Ho passato 6 giorni a bordo della Explorer visitando le famose capitali reali, punto di partenza Mandalay, arrivati al pier d’imbarco ho subito scoperto la parola che avrei ripetuto e sentito ripetere di più in questo viaggio:

Mingalabar

Una parola che non racchiude solamente un saluto, non è un semplice ciao e arrivederci, è una vera benedizione in birmano, un augurio di buon auspicio.

Il personale di bordo saluta gli ospiti sia all’uscita che al rientro sulla nave con un sorridente “ Mingalabar” tutti in fila per un bel saluto.

Una volta a bordo non resta che togliersi le scarpe e infilare le ciabatte in dotazione per andare subito alla scoperta della nave.

La stanza mi ha colpito molto, grande e bellissima, ho passato molti pomeriggi in navigazione a guardare dal balcone della finestra il sole scomparire oltre il fiume.

La ristorazione a bordo è ottima, la colazione è a buffet con uova o pancake da richiedere à la carte, il pranzo e la cena hanno un menù dal quale si può scegliere, c’è sempre una o più opzione vegetariane.

ayravata cruise myanmar

Le escursioni organizzate alla perfezione, una guida molto preparata ci ha portato alla scoperta delle varie zone in maniera impeccabile, sempre pronta a rispondere alle nostre domande e curiosità.

L’itinerario della cociera “ Royal Capitals” parte da Mandalay fino ad arrivare a Salay una località a sud, oppure vice versa.

Durante la prima giornata di crociera dopo l’imbarco avvenuto intorno alle 12:00 e il primo pranzo a bordo, abbiamo visitato la zona di Mandalay, prima tappa la Mahamuni Pagoda un importante luogo di pellegrinaggio in cui i fedeli applicano foglie d’oro sulla statua del Buddha, abbiamo anche occasione di vedere come queste particolari foglie vengono prodotte ancora manualmente, all’imbrunire con le candele che la illuminano infine visitiamo la bianca Kuthodaw Pagoda che conserva il libro più grande del mondo, ovvero il libro contenente i precetti buddisti conservato in tante piccole costruzioni lineari.

myanmar viaggio

Il secondo giorno ci muoviamo verso nord a Mingun, scendiamo a piedi insieme alla guida e passeggiando per il villaggio visitiamo tutte le attrazioni interessanti, dallo Stupa gigante incompiuto ad una delle più grandi campane del mondo.

birmania

 

Al pomeriggio si naviga brevemente il fiume per arrivare a Sagain un luogo dalle mille pagode disseminate sulle colline, abbiamo visitato un interessante monastero abitato da monache buddiste, parlato con loro e approfondito il loro stile di vita.

Con il bus che ci ha seguito per tutta la crociera e che ci ha portato in giro nelle lunghe distanze ci siamo mossi fino ad Amarapura, una delle penultime capitali reali della Birmania e su una piccola barca a remi accanto al Ponte U-Bein ( il ponte in teak più lungo al mondo) abbiamo goduto a pieno del tramonto.

cruise ayravata

La sera dopo cena è stato organizzato uno spettacolo d’intrattenimento di danze locali.

Il nostro terzo giorno la Irrawaddy Explore attracca nei pressi di Ava, meravigliosa e antica capitale in cui le persone ancora si muovono in calesse.

Nel pomeriggio si naviga lungo il fiume e ci si rilassa a bordo della nave, in questi frangenti si ha l’occasione di vedere la vita dei villaggi, donne che lavano i vestiti nel fiume, pescatori che tornano a riva e bambini che giocano felici;

crocera ayravata

viene anche organizzata un’interessante dimostrazione sul Longyi, il “ pareo” che in Myanmar indossano tutti, uomini e donne, e la Thanaka , la crema che le donne mettono in viso per proteggersi dal sole.

Il quarto giorno siamo arrivati in una delle zone più autentiche, un villaggio in cui quasi nessun turista si spinge, Yandabo è il villagio in cui vengono fatte delle giare di terracotta, ogni famiglia qui lavora nel settore e in maniera artigianale produce vasi e contenitori. Passeggiare per il villaggio ed incontrare le persone locali è un vero privilegio per noi.

crociera birmania

Il secondo villaggio del giorno che visitiamo è abitato da moltissimi e dolcissimi bambini, qui si lavora il bamboo e si producono ceste e materiali vari. Siamo gli unici stranieri nel villaggio e l’accoglienza delle persone è commovente, tutti ti offrono un biscotto, un dolcetto al riso, qualsiasi cosa abbiano disponibile in casa.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da K Around The World (@k_around_the_world_)

Il quinto giorno si arriva nella magnifica Bagan, città famosa per i suoi templi antichi e la sua bellezza. La mattina si visita il tempio più grande: Dhammayangyi Temple, mentre nel pomeriggio una rapida visita in una fabbrica che produce lacquerware, metodo veramente interessante e laborioso che come tutto qui in Myanmar viene ancora prodotto in maniera totalmente artigianale. La visita continua ne vari templi per finire sulla collina a guardare il tramonto.

cruise

Il sesto giorno abbiamo avuto la possibilità di affittare un bel motorino e girare in autonomia la zona archeologica, è stata un esperienza veramente eccezionale.

L’ultimo giorno arriviamo a Salay, una cittadina molto tranquilla dall’animo coloniale, dopo un breve tour a piedi della cittadina salutiamo la Irrawaddy Explorer e il suo staff con un po’ di malinconia, il nostro viaggio è giunto al termine e da qui ritorniamo a Mandalay in auto.

Per me è stato forse una delle più belle esperienze di viaggio mai fatte, l’atmosfera della nave, l’accoglienza delle persone, la visita di villaggi poco conosciuti e la navigazione lungo il fiume hanno dato vita a ricordi indelebili.

 

Sul sito della compagnia Ayravata Cruises potete trovare tutti gli itinerari  e le offerte che vi possono essere d’ispirazione per il vostro viaggio.

prenotazione crociera birmania

Condividi

Sull’Autore

Mi chiamo Konsuelo, Kappa per gli amici sono un appassionata viaggiatrice, co-founder della Cinetica Video Service società di produzione audiovisiva, insieme ad Alessandro il mio compagno di Vita di lavoro e di avventure viaggiamo in tutto il mondo sia per lavoro che per passione; Abbiamo deciso di creare Karoundtheworld per condividere le nostre esperienze ed essere utili a chi come noi vuole visitare una meta in particolare.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.