Florida tour – Gli universal Studios Orlando

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

29 Ottobre – Orlando – Universal Studios !!

Il nostro primo giorno intero ad Orlando, la colazione che è il nostro pasto preferito al Quality Inn Canada Avenue non è nulla di speciale, solite cose , waffle, qualche muffin , salsicce varie con il classico uovo, pane e qualche tipo di cereali.

Sarà per colpa del puzzo che invade corridoi e stanze ma questo hotel non è stato proprio una scelta azzeccata , tornando indietro avrei speso qualcosina in più per  l’Holiday Inn o il Best western.

Oggi è il giorno degli Universal Studios Orlando Florida, da quasi tutti gli hotel partono degli shuttle bus che portano ai parchi, noi prendiamo il nostro per le 9 di mattina ed in poco siamo all’entrata del Parco.

usa on the road 2015

L’anno scorso gli Universal Studios a Los Angeles ci sono particolarmente piaciuti, sarà perché il giro degli studios è particolarmente affascinante per degli addetti ai lavori come me e Ale, questo parco è più grande ed ha 2 zone la Island of Adventure che è il regno di montagne russe e giochi adrenalinici e poi i classici Universal, noi abbiamo comprato da casa on line il biglietto per il parco classico, fino all’ultimo siamo stati indecisi se prendere il pass per saltare le file o no, alla fine il prezzo troppo alto ci ha fatto desistere ed abbiamo fatto benissimo, non c’era particolare folla e non abbiamo mai fatto più di 10 massimo 20 minuti di fila per le attrazioni, gli 80 dollari in più sarebbero stati proprio buttati nel secchio ! #NONSPRECHIAMOSOLDI

La prima attrazione che visitiamo è quella di ET, molto simpatica e carina, cammini in un bosco ricreato a tema notturno e poi con le biciclette si vola sopra i cieli americani, subito di seguito ci fiondiamo da Man In Black che ha poca fila, divertente anche questa con gli alieni che sbucano ovunque e tu devi sparare.

Camminando camminando arriviamo a Springfield, in questo parco hanno ricreato la cittadiona dei Simpson anche con il bar di Moe’s da noi conosciuto come Boe’s che vende la Duff Beer, nei chioschetti invece vendono le mitiche super giganti ciambelle di Homer, potevamo noi esimerci dal prenderne una? ASSOLUTAMENTE NO ! #BONA

usa on the road 2015

usa on the road 2015

Dalla città dei Simpson passiamo in un attimo a Hogwarts il regno di Harry Potter, la cittadina è ricostruita bene c’è il treno che porta dall’altro lato che fa parte di Island of Adventure ma devi avere il biglietto per entrambi i parchi per andare, noi ci godiamo gli strani negozietti di questa parte con tanto di vendita e spaccio di bacchette magiche e pozioni, poi ci buttiamo nella più attuale delle attrazione ‘ Escape from Gringotts’ ambientata in una banca sotterranea che i cattivi vogliono svaligiare, qui la corsa è di un altro livello , più veloce con effetti mozzafiato, salite ripide discese che ti portano lo stomaco al livello della trachea, a volte lo ametto ho chiuso gli occhi perché sembrava meramente di cadere nel vuoto! #SIMELASONOFATTASOTTO

usa on the road 2015

usa on the road 2015

usa on the road 2015

Pranziamo in una caffetteria con un panino e verdure niente di speciale, il giro continua , saltiamo i Minion perchè l’abbiamo già fatto lo scorso anno Alessandro vede una mega montagna russa che vuole provare, io mi rifiuto di salirci è veramente troppo per me, lui va ed io gli chiedo di fare testamento, #NONSISAMAI 🙂 torna dopo 20 minuti un po sconvolto ma divertito.

Altra tappa della giornata un attrazione un po’ vecchiotta ma carina tutto sommato ‘ TWISTER’ dall’omonimo film che fa vivere l’emozione di trovarsi a tu per tu con un tornado, poi ci sono le stesse attrazioni che troverete anche a Los Angeles , Transformer the ride , Simpson the ride ,

usa on the road 2015

Revenge of the Mummy e Shrek 4d che forse era l’attrazione con maggiore fila e che per questo abbiamo saltato, concludiamo la visita agli Universal con lo show Terminator 2 3D, non ci ha entusiasmato perché a confronto con il Waterworld di Los Angeles non regge proprio.

In serata facciamo il bucato nella lavanderia self service del nostro Hotel, poi andiamo diretti da Whole Foods, dove c’è un Whole Foods Konsuelo ci va !! Questo è discretamente grande e io mi compro tutto il comprabile anche torte e pasticcini  da portarmi a casa o da mangiare durante il volo di ritorno. Cena al Golden Corral che ci era di strada , a differenza di quello di Homestead questo non ci è piaciuto per niente, qualità e quantità di cibo pessima.

usa on the road 2015

usa on the road 2015

In serata diamo un altra bella spruzzata di deodorante perchè il cattivo odore sta affiorando di nuovo ! VIA CON LA NUBE TOSSICA DI DEODORANTE !!

Qui trovate il video della giornata :
[:]

Condividi

Sull’Autore

Mi chiamo Konsuelo, Kappa per gli amici sono un appassionata viaggiatrice, co-founder della Cinetica Video Service società di produzione audiovisiva, insieme ad Alessandro il mio compagno di Vita di lavoro e di avventure viaggiamo in tutto il mondo sia per lavoro che per passione; Abbiamo deciso di creare Karoundtheworld per condividere le nostre esperienze ed essere utili a chi come noi vuole visitare una meta in particolare.

Lascia un commento

12 + quattordici =