Cosa fare GRATIS a Barcellona

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

A Barcellona la città simbolo della Catalunya non mancano di certo cose da fare e vedere, le attrattive sono molte e per tutti i gusti

Io personalmente sono stata a Barcellona da giovanissima, è stato uno dei miei primi viaggi da sola senza famiglia e con le mie amiche cercavamo sempre di risparmiare perché in quanto studentesse di soldi non ne avevamo molti.

Non vi sto a raccontare in che ostello malandato siamo capitate io e Francesca, la mia compagna di Viaggio a Barcellona, ancora oggi ne parliamo e ci ridiamo su.

Noi vogliamo parlarvi delle cose da fare che non solo  faranno risparmiare qualche  euro, ma garantiscono un soggiorno meraviglioso nella soleggiata Barcellona.

Ecco le migliori cose gratis da fare a Barcellona.

Visitare i musei e ammirare l’arte di Picasso

barcellona

Non spendere 16 € per vedere il Museo Picasso, aspetta e vai di domenica gratis!

Alcuni dei migliori musei di Barcellona offrono l’ingresso gratuito ogni domenica dalle 15:00 alle 20:00.

Da non perdere è proprio il Museo Picasso, per vedere i suoi primi lavori. Se ami la  storia, invece il Museo di Storia di Barcellona è per te, specialmente se vuoi vedere i 4000 metri quadrati di scavi archeologici della città, oltre a monumenti medievali e affascinanti approfondimenti sulla storia della Catalogna.

Per mostre contemporanee innovative, dai un’occhiata al CCCB, Centre de Cultura Contemporània de Barcelona

Per l’arte medievale e modernista visitare il Museo Nazionale d’Arte della Catalogna la prima domenica del mese.

La Rambla

 cosa vedere vedere barcellona

Il poeta spagnolo Federico García Lorca una volta disse che La Rambla era “l’unica strada al mondo che vorrei non finisse mai“.

La Rambla è un centro commerciale pedonale alberato nel centro di Barcellona. Popolare sia tra i turisti che tra i locali, si estende per 1,2 chilometri collegando Plaça de Catalunya con al centro il Monumento a Cristoforo Colombo a Port Vell.

Può essere affollato, soprattutto durante il periodi di alta stagione, lungo la via numerosi fiorai vendono colorate composizioni floreali e i numerosi artisti di strada completano il quadro .

È spudoratamente turistico, ma passeggiare lungo questa passerella lunga un chilometro è probabilmente la quintessenza dell’esperienza di Barcellona.

Mercat de la Boqueria

mercato barcellona

barcellona cosa vedere

Il Mercat de la Boqueria o semplicemente La Boqueria, fu il primo dei mercati locali di Barcellona e fu ufficialmente inaugurato il giorno di San Giuseppe, il 19 marzo 1840. Tuttavia, la storia risale a pochi anni prima. Nel luogo in cui oggi si trova il mercato c’erano già venditori ambulanti di carne nel tredicesimo secolo.

Questo famoso mercato coperto è un’esplosione colorata di frutta, verdura, frutti di mare, file e file di jamón stagionato e moltissimi prodotti alimentari.

Ci sono bar di tapas, bancarelle di pizze e tutti i tipi di prodotti che si possono assaggiare prima di acquistare. Io ho adorato i succhi freschi e la frutta tropicale, entrare in questo mercato mette di buon umore.

Ammira l’architettura del modernismo

 Mentre molte delle gemme architettoniche di Barcellona hanno costi di ammissione per vedere gli interni, le facciate probabilmente più impressionanti possono essere viste gratuitamente.

La strabiliante Sagrada Família, per esempio, o i tre fantastici esempi di Modernismo fianco a fianco sul Passeig de Gràcia :

la Casa Lleó Morera

barcellona

la Casa Amatller

barcellona viaggio

Casa Batlló di Gaudí

barcellona weekend

 La spiaggia

Barcellona ha delle spiagge meravigliose. Ci sono 4,2 chilometri di spiagge di sabbia dorata a soli 10 minuti dal centro della città e  principali spiagge.

La più vicina  è la spiaggia della Barceloneta. Il modo più semplice per arrivarci è prendere la linea gialla della metropolitana e scendere alla fermata Barceloneta. In alternativa, si può  camminare, è a circa 20 minuti dalla fine di La Rambla.

L’arte pubblica di Joan Miró

L’artista Joan Miró ha alcune fantastiche sculture in giro per la città che possono essere ammirate gratuitamente. Il Parc de Joan Miró ospita la sua epica scultura donna e uccello, alta 22 metri, rivestita di piastrelle smaltate di colore primario che si innalzano drammaticamente da una piscina scintillante.

C’è anche un mosaico Miró nella passerella centrale di La Rambla e un altro esposto inaspettatamente sul muro esterno del Terminal 2 dell’aeroporto.

L’altra cattedrale di Barcellona

viaggio a barcellona

Nel cuore di Barri Gòtic, la magnifica cattedrale neogotica La Catedral è tanto impressionante fuori quanto dentro. All’interno ci sono alti soffitti a cupola, pilastri e chiostro con un cortile di palme, aranci e oche bianche residenti. L’ingresso è gratuito al mattino e nel tardo pomeriggio.

 

The Old City

barcellona

Scopri  Barcellona passeggiando per il vecchio quartiere gotico (Barri Gòtic) situato vicino alla famosa Rambla. Questi vicoli di ciottoli sono fiancheggiati da bar e negozi bizzarri e tranquille piazzette.

Ogni angolo di questo quartiere è pieno di storia dal vecchio quartiere ebraico, el Call, agli appartati vicoli medievali, troverai affascinanti piazze, strade come Carrer del Bisbe o patii in molti edifici aperti al pubblico. Situato qui è l’archivio storico della città e il Tempio romano di Augusto.

Da non perdere la piazza Plaça del Rei e la Plaça Sant Felip Neri, quest’ultima con una fontana e una chiesa emblematiche. Cerca le tracce nei muri dei pesanti bombardamenti durante la guerra civile spagnola.

Font Màgica

fontana barcellona

La Fontana magica fu costruita nel 1929 per l’Esposizione Internazionale e da allora attira sempre più gente. La fontana è diventata una delle attrazioni più famose di Barcellona ed è qui che si svolge il “Piromusical“, un vero spettacolo di acqua e luce. Gli spettacoli iniziano alle 19:00 durante l’autunno e l’inverno e dalle 21 in primavera e in estate.

Parc de la Ciutadella

gratis barcellona

Il Parc de la Ciutadella si trova sul sito di un’antica cittadella militare, da cui il nome. Qui troverete un lago, uno zoo e  il Parlamento catalano.

Passeggiate sotto l‘Arc de Triomf in questa idilliaca oasi nel centro della città.

Il parco è un museo a cielo aperto di sculture fiancheggiate da edifici modernisti come il Castell dels Tres Dragons (Castello dei Tre Draghi), la serra Hivernacle e il Museo Geologico.

Potete  rilassatevi all’ombra mentre guardate la splendida fontana monumentale di Cascada.

I free Walking tour

tour gratis barcellona

Sapete che io amo i tour a piedi gratuiti fatti con la gente del posto, abbiamo già preso parte a questo tipo di tour a Roma e Singapore e non ne siamo rimasti delusi.

Anche a Barcellona ne trovate alcuni, anche in Italiano! Ci si ritrova generalmente a Plaça Catalunya e per due ore e 30 si scoprono la storia, i locali e le tradizione della città.

 

#Buon-Viaggio

Condividi

Sull’Autore

Mi chiamo Konsuelo, Kappa per gli amici sono un appassionata viaggiatrice, co-founder della Cinetica Video Service società di produzione audiovisiva, insieme ad Alessandro il mio compagno di Vita di lavoro e di avventure viaggiamo in tutto il mondo sia per lavoro che per passione; Abbiamo deciso di creare Karoundtheworld per condividere le nostre esperienze ed essere utili a chi come noi vuole visitare una meta in particolare.

15 commenti

  1. Ciao Consuelo, anche io come te ero stata a Barcellona da giovanissima. Ci sono poi tornata qualche mese fa. Non ci mettevo piú piede da 10 anni. L’ho trovata una cittá completamente diversa rispetto a quella del lontano 2017, ma ti diró, é piú bella che mai 🙂
    Purtroppo ho avuto poco tempo a disposizione e non ho potuto fare tutte le cose che racconti in questo post. Ma spero di tornare presto per poterle fare, soprattutto la fontana magica!

  2. Uno dei tanti motivi per cui amo Barcellona è che puoi fare e vedere un sacco di cose senza spendere un euro (o poco di più). È un museo a cielo aperto…è fantastica!

  3. Che bel post Consuelo, a parte le bellissime e colorate fotografie, hai individuato il cuore di Barcellona. Mi è piaciuto molto il tour a piedi con la gente del posto. È il modo migliore x conoscere una città…ma questa mi manca. Grazie x la dritta

  4. Sono molte delle cose che abbiamo fatto noi! Ed infatti farle gratuitamente ha aiutato notevolmente il budget stanziato per il viaggio e ci ha permesso di fare shopping !

  5. Grazie di questo post. Ci hai dato degli ottimi suggerimenti. Quando tornerò a Barcellona farò tesoro del tuo post. Grazie ancora

  6. Ciao! Non sapevo di tutte queste attività che si possono fare! Quando sono andata a Barcellona mi sono dimenticata la borsa nel bagno di un locale, per fortuna me lo hanno riportata subito.

  7. Ottimi spunti, li approvo tutti! Quando vivevo a Barcellona, amavo in particolare il Parc de la Ciutadella e il barrio gòtico.. in quest’ultimo poi c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire!

  8. Abbiamo davvero adorato Barcellona! I suoi colori, i suoi sapori e l’unico Gaudì! Splendide foto, mi riporti in quei luoghi!

  9. Splendide le tue foto, complimenti!! E super belle tutte le proposte! Patrick (mio figlio) ha già fatto gli occhi a cuore per il museo della storia!

  10. Sono tutti davvero ottimi consigli!
    Me li segno per la prossima volta che tornerò a Barcellona 🙂

  11. Ottimi consigli! Quando vedo un post dedicato alle attività gratuite in una città mi precipito sempre perché si possono trarre davvero delle belle idee.

Lascia un commento

quattro × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.