Come conservare Foto e Video di Viaggio- Guida agli Hard Disk

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Nei Viaggi accumuliamo migliaia di foto e video, è comodo avere un Hard Disk per “immagazzinare” tutti i nostri ricordi

Però gli hard disk si rompono e la loro vita media è di sei anni anche se varia molto a seconda del produttore e dell’uso che se ne fa.

Capiamo con questo articolo quali sono i principali problemi sofferti dagli hard disk, le cause più comuni di guasti, cosa si può fare nel caso di rottura e come fare un’ attenta manutenzione per  mettere al sicuro le nostre foto.

 Ma come sono fatti Gli Hard Disk che usiamo per tenere le nostre foto e video?

Gli hard disk all’interno hanno dei dischi magnetici ognuno dei quali è diviso in piatti, su questi piatti ci sono delle tracce concentriche, detti cluster.

Questi piatti, ruotano rapidamente ed hanno una testina su ogni lato che si muove continuamente per scrivere o leggere i dati.

A livello fisico ogni dato viene memorizzato in una zona caratterizzata da alcune coordinate, pertanto tutti i file sono indicizzati univocamente in un punto ben preciso dell’hard disk.

Gli hard Disk SSD, non hanno parti meccaniche, sono memorie di massa basate su semiconduttori che funzionano tramite memoria Flash, ossia a stato solido.

Quali sono i danni che posso subire Gli Hard Disk ?

  • Danni fisici

Se un Hard Disk cade a terra si rischia di rompersi.

I dischi rigidi sono fatti di parti meccaniche ed elettroniche e sono molto più fragili di quanto ci si potrebbe.

Anche un semplice urto, mentre il disco fisso sta girando, potrebbe essere sufficiente a romperlo.

  • Calore eccessivo

La vita dell’hard disk può ridursi drasticamente in caso di calore eccessivo.

  • Accendi e spegni

Le procedure di accensione e spegnimento del computer fanno largo uso dell’hard disk quindi bisognerebbe evitare di accendere e spegnere il PC più volte al giorno.

  • Sbalzi di tensione o interruzioni di corrente improvvisa

L’elettricità non è sempre costante, in alcuni momenti le tensioni superano i livelli normali, anche solo per pochi nanosecondi.

I picchi di tensione possono causare danni ai nostri Hard Disk.

Come facciamo a prevenire rotture di un Hard Disk quando siamo in viaggio?

Come abbiamo visto gli hard disk sono oggetti delicati che posso abbandonarci in qualsiasi momento , quindi come facciamo a prevenire problemi?

Per chi viaggia esistono dischi chiamati “rugged”, hanno un rivestimento in gomma che in caso di caduta prevengono eventuali rotture meccaniche.

Quale Hard Disk Comprare? Vale la pena Risparmiare?

Come molti sanno esistono hard disk di produttori diversi e con costi diversi. Il costo dell’hard disk ovviamente cambia a seconda la capacità ed il tipo di connessione che usa, ma ne rileva anche la qualità e quindi anche la robustezza dell’hard disk stesso.

Per darvi un esempio la Western Digital produce un hard disk da 2Tb con un prezzo che si aggira intorno ai 57 euro, una altra società specializzata per hard disk per uso Audio/video, la G-Technology, produce un hard disk per uso “estremo” resistente anche all’acqua che costa intorno ai 92 euro per avere un solo Tera di spazio.

Dunque è normale che più saliamo con la qualità del disco e più aumenta il prezzo ma bisogna fare la scelta giusta soprattutto quando si tratta di fare il BackUp delle nostre foto e dei nostri video quando siamo in viaggio.

Come Copiare i contenuti Foto e Video su un Hard disk

Lavorando spesso sui i set o con grandi produzioni televisive la prima cosa che viene considerata è proprio come “copiare” tutti i contenuti che vengono realizzati e come fa in modo che non ci siano brutte sorprese.

La prima regola da seguire è: mai fare una sola copia, portarsi con se due hard disk e fare il backup su due unità diverse.

La mia abitudine è viaggiare con due hard disk, uno che tengo sempre nello zaino ed uno che metto nella valigia che finirà in stiva.

Un altro consiglio IMPORTANTE è che il classico “copia ed incolla” non è mai consigliato.

Esistono software free per fare le copie dei nostri materiali, questi software oltre ad eseguire la copia verificano lo stato del dato una volta completata la copia, questo per evitare gli errori chiamati di ridondanza ciclica Cyclic Redundancy Check (in breve CRC).

Non appena si connette l’unità al computer, Windows inizia a controllare il valore CRC. Se non rileva alcun problema con l’unità dopo l’esecuzione di CRC, è possibile accedere all’unità. I sistemi OSx Apple non soffrono di questi problemi, ma consiglio sempre l’uso di software di copia.

I software da utilizzare per copiare foto e video su l’Hard Disk

Ecco alcuni usati anche in campo professionale.

Un Hard Disk per copiare i contenuti direttamente dalla scheda della fotocamera o dal telefono Senza Computer!

Ultima novità che vi voglio segnalare è il prodotto del  Brand Lacie, che ha realizzato un hard disk della serie “rugged” in collaborazione con la Dji che permette di fare il backUp delle nostre schede direttamente nell’hard disk senza usare un computer.

Dji pilot

Quando si viaggia e riportiamo a casa centinaia di foto e video una volta tornati come li conserviamo?

Lasciare i dati dentro allo stesso disco per molto tempo è sempre un pericolo, come detto prima gli hard disk hanno una vita media di 6 anni, questo anche se li teniamo ben conservati in casa, sono comunque supporti magnetici!

Dove fare il backup?

Esistono varie soluzioni anche non molto costose che ci permettono di mettere al sicuro i nostri dati per molto tempo. Sistemi NAS o Sistemi RAID.

I sistemi NAS sono dei piccoli server da mettere in casa, collegati alla nostra rete internet di casa che ci permettono di copiare tutti i dati in modo sicuro ed possibile accedere al nostro archivio anche quando siamo fuori casa. Ne esistono molti modelli e di prezzi diversi e di dimensioni diverse. All’interno vengono installati più Hard disk che permettono di avere il materiale al sicuro anche se un disco interno si guasta. Molto spesso vengono venduti senza hard disk interni, vanno acquistati a parte a secondo dello spazio che vogliamo avere.

L’obiettivo principale di questa soluzione è quello di ridurre i rischi di guasti a fronte di una spesa economica contenuta, utilizzando comuni hard disk disponibili in commercio. Tra le principali configurazioni RAID utilizzate, RAID 0, RAID 1 e RAID 5 sono le più diffuse. Funzionano in un modo semplice, in un sistema RAID 5 i dischi installati interni sono appunto 5 che vengono visualizzati come un unico hard disk, la capacità cambia a seconda dei dischi che abbiamo installato.Nel sistema RAID 5 i dati vengono suddivisi su più dischi, cosi che nel caso di rottura di un disco non perdiamo nessuno dato.

Il nostro Hard Disk si è rotto

e ora ho perso tutte le mie foto e i video ?

Per esperienza, si mi si è rotto un disco durante le riprese di un documentario, dico che nel caso il disco si sia guastato non è mai saggio cercare delle soluzioni da soli con software che promettono il recupero dei dati, ma andare da laboratori specializzati che sanno come aprire un hard disk, non pensate che potete farlo da soli, ma ci vogliono stanze specifiche! sostituire le parti che si sono guastate e traslocare i dati su un hard disk nuovo.

Ci sono molti laboratori in Italia piu o meno specializzati, io mi sono affidato ai ragazzi di Recovery Data, prima vi faranno un analisi del danno gratuito e potete valutare se fare il recupero. Ovviamente non c’è la garanzia che venga recuperato tutto il materiale.

 

Condividi

Sull’Autore

Montatore cinematografico e regista TV, esperto in postproduzione video, Istruttore certificato Avid Media composer.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.