Gli imbrogli più comuni per un turista

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Viaggiando spesso fin da ‘piccina picciò’ mi è capitato di trovarmi non solo all’estero ma anche nella mia città Roma in situazioni poco piacevoli, con persone che provano ad ‘appiopparti’ una Rosa, tassisti che ti allungano la strada o ti portano in posti addirittura differenti da quelli chiesti da te 🙁

In molti casi sono partita già preparata grazie ai forum che seguo e a due siti che vi segnalo, sono entrambi in inglese ma molto utili quindi se non parlate l’idioma 🙂  traducete con Google translate.

Il primo è https://www.virtualtourist.com , per ogni area geografica c’è la sezione ‘Tourist Traps’ con consigli ed avvertimenti da chi ci è già passato.

Il secondo è http://travelscams.org , diviso in aree geografiche e con info utilissime sui principali ’trucchi’ messi in atto dai furbetti di quartiere in giro per il mondo.

Riguardo agli imbrogli più comuni a cui si può incappare quando siete tranquillamente nel vostro angolo di mondo a godervi il viaggio si potrebbe scrivere un infinità credo ma questi che vi sto per elencare sono quelli più comuni ed a cui sono andata incontro anche io nei mie viaggi.

CHIAMATA FINTA IN HOTEL

Nel bel mezzo della notte mentre state dormendo vi arriva una bella chiamata in stanza in cui un FINTO FINTISSIMO addetto alla reception chiede la conferma dei dettagli della vostra carta di credito. E’ capitato ad una mia amica a San Francisco, lei è stata furba nonostante fosse rimbambita dal fuso orario ed il sonno e non ha dato alcun dato.

LA FINTA CONNESSIONE WIFI

Sembra che in questa epoca 2.0 in cui abbiamo necessità di rimanere sempre connessi i ladruncoli informatici si siano inventati anche questo … #BASTARDISSIMI. In pratica vi connettete ad una free wifi e s quanto pare loro hanno accesso ai vostri dati e password . Quindi sempre meglio essere sicuri della connessione che usiamo, inoltre vi metto il link di un articolo molto interessante su questa tematica http://www.navigaweb.net/2011/08/connettersi-in-rete-wifi-pubblica-o-non.html

‘VOLETE CHE VI SCATTO UNA FOTO?’

A me non è mai successo ma sembra che sia molto comune specialmente se avete fotocamere a 3 zeri e cellulari ultimo tipo, un passante chiede gentilmente se vi serve di scattare una foto di coppia o in gruppo e in un attimo di dilegua con il bottino in mano… Il consiglio migliore è di evitare di dare in mano a sconosciuti aggeggi elettronici super High tech costosi e chiedere il favore della foto a delle persone intorno a voi meglio se turisti come voi.

I FALSI ZOPPI

Se avessi un euro per quante volte ho visto questa tipologia di ‘elemosinatori seriali’ sarei ricca ! Fingono di essere zoppi o avere malformazioni e simili poi finito il ’turno’ si cambiano si mettono dei bei vestiti e se ne vanno, dalla finestra di una mia amica da ragazzina passavamo le ore a guardare un tizio che era al semaforo e con un abilità spaventosa si fingeva zoppo, una volta ripartite tutte le auto in coda saltellava come nulla fosse .

ATTRAZIONE CHIUSA

Molto popolare in Asia, chiedi al taxi o al tuk tuk di portarti in un attrazione o luogo e loro o ti portano direttamente altrove o ti dicono che è chiusa e ti lasciano in un altro posto dove prendono percentuali, a me è successo a Bangkok, dovevo andare al molo per prendere il traghetto pubblico ed il tassista ci ha portato ad un molo privato che naturalmente aveva prezzi 10 volte tanto quello pubblico, facendo notare che non era il posto chiesto il tassista si è dileguato in fretta e furia e noi siamo arrivati al molo giusto a piedi.

LA MACCHIA SUI VESTITI

Comune in Europa a quanto ho letto, ci sono numerose varianti degne del miglior sceneggiatore di Hollywood. #SE-LE-INVENTANO-TUTTE

A volte della vera e propria cacca di piccione vi viene tirata sulla spalla altre volte i furbetti vi versano bibite o altro per sporcavi la maglia e poi aiutare a ripulirvi… in tutti i sensi perché oltre allo sporco portano via anche il portafogli e nemmeno ve ne accorgerete … #MANI-DI-FATA

IL GENTILE AIUTANTE AL BANCOMAT

Anche in questo caso ce ne sono di diverse, da persone che si offrono di aiutarvi se siete in difficoltà per poi memorizzare il vostro Pin, a macchine atm contraffate per intrappolare la carta dentro, altre persone gentilissime che offrono di portarvi ad un altro bancomat dove non pagherete la fee di commissione, non fidatevi mai e poi mai, inoltre il miglior consiglio che mi è stato dato è di prelevare agli Atm quando le banche o gli uffici postali sono aperti così da poter entrare subito e risolvere se per esempio la carta rimane dentro.

IL REGALO PER TE

Dalla rosa rossa al rametto di rosmarino che simboleggia amicizia passando per il braccialetto colorato, questi insistenti personaggi cercheranno di mettervi in mano i loro prodotti per poi chiedere soldi, se andate nelle piazze principali di Roma è pieno zeppo di queste persone, una volta io mi sono ritrovata una rosa infilata a forza nel cappotto ! #SIETE-TERRIBILI 🙂

IL TASSAMETRO NON FUNZIONA

Normale amministrazione per i viaggiatori, 9 volte su 10 il tassametro in varie località del mondo non funziona, o meglio non viene fatto funzionare, contrattate prima il prezzo per evitare spiacevoli situazioni.

LA DROGA ED I FINTI POLIZIOTTI

Può capitare specialmente in Asia e Sud America che qualcuno vi offra droga, per poi veder comparire dei finti poliziotti che cercano di chiudere un occhio in cambio di una lauta mancia.

IL MOTORINO RUBATO O DANNEGGIATO

Questa è successa a mio cugino e so che è comune nel sud est asiatico, noleggi il motorino ed ad un certo punto viene o rubato o danneggiato per far pagare la penale, mio cugino dopo aver chiamato la polizia si è visto ricomparire magicamente il motorino nel parcheggio.

Affidatevi sempre a compagnie di noleggio serie e certificate se potete e come faccio io sempre quando prendo a noleggio qualcosa faccio la foto dello stato del mezzo prima di uscire dal noleggiatore.

Naturalmente questi sono solo ancuni di quegli imbrogli che vi possono capitare e sono quelli di cui ho sentito parlare più spesso, ce ne sono tantissimi a voi cosa è capitato in particolare?

 

Condividi

Sull’Autore

Mi chiamo Konsuelo, Kappa per gli amici sono un appassionata viaggiatrice, co-founder della Cinetica Video Service società di produzione audiovisiva, insieme ad Alessandro il mio compagno di Vita di lavoro e di avventure viaggiamo in tutto il mondo sia per lavoro che per passione; Abbiamo deciso di creare Karoundtheworld per condividere le nostre esperienze ed essere utili a chi come noi vuole visitare una meta in particolare.

Lascia un commento

sedici + diciotto =