Le isole Minori di Venezia in Barca

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Durante il mio soggiorno a Venezia ho avuto l’opportunità di poter fare un bellissimo giro in barca  verso le isole minori.

In una bella giornata primaverile piena di sole sono partita da un angolo di Piazzale Roma a bordo del motoscafo in legno stile vintage della Venice Boat Experience, per un tour privato delle isole minori e meno conosciute della laguna veneziana.

venezia in barca

Iniziamo passando di fronte al Bacino di San Marco attraverso il Canale della Giudecca, il panorama dalla barca sul campanile che svetta in alto è una vista privilegiata.

Ne approfittiamo per fare mille domande al Capitano sulla laguna, sulla vita in una città come Venezia e scopriamo aneddoti e informazioni interessanti. Parlando e navigando arriviamo all’Arsenale, un antico complesso di cantieri navali e officine, una zona molto affascinante.

isole venezia

Dopo esser passati accanto alle rive del lido con le sue belle villette, ci muoviamo in direzione Isola della Certosa che rappresenta il parco pubblico della città, moltissimo verde e animaletti come caprette e lepri che vagano nel boschetto ne fanno un posto tranquillo e perfetto per fuggire dal caos del centro. Qui ci fermiamo per una breve pausa caffè.

Non perdiamo tempo e proseguiamo per uno dei luoghi più famosi: Murano

Murano, l’isola del vetro soffiato, quest’arte è radicata e sono moltissimi i negozi che espongono e vendono oggetti dalle mille fogge. Si può visitare il museo e anche una delle fabbriche presenti per una dimostrazione sulla lavorazione tradizionale.

Altra tappa abbastanza conosciuta è Torcello, abitata da solo una decina di abitanti, qui si assapora un’atmosfera d’altri tempi. Risaliamo in barca per raggiungere con il vento piacevole tra i capelli l’isola più colorata del mondo.

Burano è visibile già da lontano, le sue case tutte colorate si fanno vedere e riconoscere molto bene!

 

Ho visto migliaia di foto ma vedere questa esplosione di colore dal vivo è un emozione, si dice che ogni edificio sia di una tonalità diversa per rendere riconoscibili le case dei pescatori al ritorno a casa nelle giornate di foschia.

Burano è anche l’ isola del Merletto, abbiamo la fortuna di visitare un negozio in cui non solo la commessa è molto preparata ma c’è anche una delle anziane signore che sta lavorando ad un centrino.

Il Pomeriggio navighiamo attraverso la natura della laguna, avvistiamo diverse specie di uccelli che pescano nelle acque più basse, qui sembra di essere lontani anni luce dal caos veneziano del centro, è tutto selvaggio e tranquillo.

Approcciando San Francesco Del Deserto, un monastero francescano, ci raccontano che c’è carenza di frati e nonostante siano rimasti solamente in pochissimi i giardini sono molto curati. Non ci fermiamo e continuiamo verso Sant’Erasmo, una delle isole più abitate, dove l’attività principale è l’agricoltura e la produzione di vini.

Il sole inizia a calare leggermente, Malamocco è la nostra ultima tappa.

Questo borgo tranquillo sull’isola del lido è dove un edificio storico è stato rimesso a nuovo e trasformato in un albergo de Charme, il Relais Alberti. Pensate che questa struttura anni fa veniva spesso prenotata dalla famiglia reale svedese che amava trascorrere le vacanze in Laguna.

Al Relais alle cinque si serve il the con i biscotti rigorosamente fatti in casa, ed io partecipo ad una breve cooking class per imparare a fare gli “Zaeti”, biscotti con farina di mais tipici veneziani.

Il rientro a Venezia con il sole che tramonta è quasi poetico.

Ho apprezzato molto il tour in barca privata, innanzitutto dalle attenzioni ricevuto e dall’itinerario personalizzato su misura, inoltre avere la libertà di fermarsi quanto e dove si vuole è impareggiabile, un mix di destinazioni interessanti e natura a ritmi rilassati e fuori dai comuni circuiti turistici tutto diventa più autentico.

La Venice Boat Experience  organizza molti di questi itinerari e tour speciali, come il Wine tasting, una gita verso Sant’Erasmo e Mazzorbo dove ci sono i vitigni che si affacciano sulla laguna e dove viene prodotto un vino dal tocco salato; oppure come il cocktail in barca di fronte Piazza San Marco al tramonto, un esperienza che è unica nel suo genere!

 

Condividi

Sull’Autore

Mi chiamo Konsuelo, Kappa per gli amici sono un appassionata viaggiatrice, co-founder della Cinetica Video Service società di produzione audiovisiva, insieme ad Alessandro il mio compagno di Vita di lavoro e di avventure viaggiamo in tutto il mondo sia per lavoro che per passione; Abbiamo deciso di creare Karoundtheworld per condividere le nostre esperienze ed essere utili a chi come noi vuole visitare una meta in particolare.

Lascia un commento

16 − 9 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.